InterNapoli.it Pagina Iniziale
Forum Home Forum Home : Politica : Italia/Estero
  Discussioni Attive Discussioni Attive RSS Feed: Fini-Berlusconi
  FAQ FAQ  Cerca nel Forum   Calendario   Registrazione Registrazione  Login Login

Fini-Berlusconi

 Risposta Risposta  Post Nuovi Inverti l'ordine dei messaggi
Autore
Messaggio
Jericho View Drop Down
Principiante
Principiante
Avatar

Attivo dal: 03 Mar 2005
Località: QUALIANO (NA)
Online Status: Offline
Messaggi: 9
Post Options Post Options   Quota Jericho Quota  RispostaRispondi Direct Link To This Post Discussione: Fini-Berlusconi
    Inviato: 13 Mag 2010 alle 21:21
Non so se avete seguito la discussione e le tensioni tra Fini e Burlusconi, mi pare una cosa importante, a prescindere da come ciascuno di noi la vede, soprattutto perché il senso ultimo del dibattito riguarda tutti: l'Unità d'Italia.
Non è un fare politica, sto qua a inseguire passioni ed emozioni... però un piccolo ragionamento lo voglio fare.
Lo posso fare perché se è vero che sono un lavoratore è anche vero che non ho mai preso un centesimo da nessuno, nessun contributo politico, nessuna tessera (che mi pare sia la cosa più importante). Fini è stato segretario di Alleanza Nazionale, di un partito che metteva al centro del suo interesse la Nazione, l'unità d'Italia (come elemento fondante di un'azione politica). Gianfranco Fini colloca il suo partito dentro il PDL, porta dentro cioè esigenze di appartenenza, ad esempio forte spinta nazionalistica, aspettative etiche di grande livello morale (non dimentichiamoci che quando in tanti tacevano sulla mafia, il Movimento Sociale Italiano si schierava nettamente contro le oppressioni criminali nel meridione). Certamente Fini si è accorto che l'Unità d'Italia è a rischio.
Ammettiamolo e non facciamo gli stolti, non so se la cosa vi piace o la temete, certamente il rischio di disintegrare lo stivale c'è.
Abbiamo un governo sbilanciato verso il Nord (verso la Lega) per una duplice ragione, non solo perché la Lega ha legittime aspettative di federazione spinta (quasi di secessione) ma anche perché il PDL ha all'interno una grande sintonia di idee, contenuti e progetti con la Lega stessa.
Prendiamo ad esempio il ministro Tremonti (è del PDL, ma sembra della Lega), persona per bene, ci mancherebbe altro ma diciamocelo, è fortemente concentrato in un'unica direzione: il Nord.
Così appare la situazione, e che volete che faccia Fini?
Come minimo si ribella a questa situazione, è un gesto normale, da vera destra (ai voglia che lo accusano di comunismo - del resto in Italia negli ultimi anni se non sei d'accordo sei subito accusato di comunismo). Vi piaccia o meno Gianfranco Fini secondo me fa un discorso coerente e di destra, un discorso logico e non incentrato sull'interesse personale...
Ultima considerazione: Gianfranco Fini difende gli extracomunitari (di colore) ed è dunque di sinistra. Che grande cavolata, a parte il fatto che non c'è nulla di male nel difendere le persone di colore, il discorso di Fini (secondo me) è più articolato: o quelli di colore li integriamo e li facciamo davvero diventare italiani (e ritorna il tema dell'Italia) o non li facciamo entrare.
Non voglio tradurre Fini, spero naturalmente che qualcuno si muova per tutelare un bene che davvero ci appartiene, l'Unità d'Italia, Fini l'ha fatto ed io lo ringrazio.
Vai in alto
elvis View Drop Down
Veterano
Veterano
Avatar

Attivo dal: 10 Giu 2008
Online Status: Offline
Messaggi: 163
Post Options Post Options   Quota elvis Quota  RispostaRispondi Direct Link To This Post Inviato: 14 Mag 2010 alle 04:55
Non mi trovi daccordo col tuo ragionamento,e credo che in pochissimi lo siano(parlo di politica di centrodestra).L'MSI diventa AN ed entra a far parte del PDL con i suoi valori,se poi i valori di AN tu li consideri i valori di Fini ti sbagli e di grosso.Fini con i suoi nuovi valori rappresenta solo se stesso,ha rinnegato la sua stessa storia politica e solo in pochi lo seguono,ma per regressa riconoscenza personale,non per le idee.Si sono fuse diverse anime nel PDL per formare un partito unico e lui crea correnti.E' stato il primo,è la voglia eterna di comandare,la frustrazione di essere sempre secondo che lo ha travolto come Follini e Casini,è questa la verita',l'invidia.Il programma del PDL è lo stesso firmato e controfirmato da tutti,ma adesso lui vorrebbe cambiarlo e questo non va.L'unita' d'Italia è sicura,mai stata piu' sicura di adesso,la lega lo sa che non avra' mai una secessione,vuole solo regole certe,le stesse regole che dovremmo chiedere noi del sud e non lo facciamo.La gente di destra lo critica e come puoi non definirlo di sinistra quando condivide idee di tali persone?Almirante se potesse... lo prenderebbe a schiaffi,Berlusconi lo ha inserito nell'arco costituzionale sdoganandolo dal fascismo e cosa ne ha ricevuto?Quindi quali coerenze vedi?Parli di intergrazione come se esistesse davvero da qualche parte,ovunque in Europa ed altrove non c'è mai stata,non vedere la luna se non c'è.Se Fini vuole creare problemi fara' la sua parte,proprio quella di sfasciare l'Italia.Mafia camorra delinquenza...ma hai mai visto cosa sta facendo questo governo e senza di lui?Ormai non è piu' credibile,quando si sputa nel proprio piatto sei inaffidabile in futuro,e per lui il futuro è nero,ma non perche' è di destra.
La politica e' la sottile arte di prendere voti dai poveri e finanziamenti dai ricchi promettendo di proteggere gli uni dagli altri.
Vai in alto
 Risposta Risposta

Vai al Foum Forum Permissions View Drop Down

Bulletin Board Software by Web Wiz Forums® version 9.63
Copyright ©2001-2009 Web Wiz

Questa pagina è stata generata in 0,059 secondi.